nanomicroscopia

Nanomicroscopia

Questo tipo di microscopia viene eseguito con un avanzato sistema ottico appositamente costruito come supporto alla ricerca scientifica nelle nano-biotecnologie, per studiare materiali organici di diversa natura.

In particolare nella ricerca medico-biologica viene impiegato per rendere visibili e chiari i processi infettivi a carico di microparassiti (protozoi,batteri,funghi). La risoluzione ottica  è  di circa 90 nm  di poco inferiore al microscopio  elettronico,con la possibilità di avere una visione in vivo dell’oggetto da identificare.

Il sistema e’ connesso con una telecamera in grado di catturare l’immagine sia ferma che in movimento. Questa tecnica viene impiegata a supporto delle tradizionali quando gli  esami microscopici  non riescono ad evidenziare nulla di significativo. Il sistema permette di evidenziare tutti gli aspetti morfologici cellulari e riesce a dare una visione dinamica dell’oggetto esaminato.

La luce che non attraversa l’oggetto perpendicolarmente ma trasversalmente e il condensatore particolare ad olio permettono di vedere tutto ciò che e’ trasparente senza bisogno di colorazioni particolari. Il riconoscimento in tempo reale di batteri,funghi e microparassiti e quindi immediato e permette di concentrare la ricerca in maniera più specifica in seguito (anticorpi, Pcr real time ecc.).

Tutto ciò fa si che la “nanomicroscopia” sia un importante e valido mezzo diagnostico.